CARENZA RISORSE IDRICHE ZONA INDUSTRIALE DI CALTAGIRONE: CONCORDATA L’INTERRUZIONE DELL’EROGAZIONE IDRICA DA OGGI E FINO A LUNEDI MATTINA

IRSAP CALTAGIRONE: SOLUZIONE TAMPONE PER CONSENTIRE RIEMPIMENTO SERBATOI

La dirigente responsabile dell’Ufficio periferico Irsap di Caltagirone: “Abbiamo concordato con la delegazione di aziende durante l’incontro di oggi l’interruzione dell’erogazione dell’acqua per due giorni, per consentire il riempimento delle vasche e avere maggiore scorta idrica al servizio delle imprese”

 

COMUNICATO STAMPA 

5 gennaio 2018

CALTAGIRONE. Due giorni di interruzione dell’erogazione idrica nella zona industriale di Caltagirone: dalle 18 di oggi, venerdì 5 gennaio alle 7.30 di lunedì 8 gennaio. Questo per consentire all’acquedotto consortile calatino di riempire i serbatoi per garantire maggiore scorta di acqua alle aziende insediate nei prossimi giorni.

Una decisione presa nel corso di un incontro informale fra il dirigente responsabile dell’Ufficio periferico Irsap di Caltagirone, Dott.ssa Anna Di Martino e il suo ufficio tecnico, con una delegazione di aziende dell’agglomerato che lamentano la carenza di acqua, situazione che rende difficile la prosecuzione delle loro attività.

“Si tratta di una decisione tampone per affrontare l’emergenza nell’immediato, tenuto conto che le scorte idriche per l’agglomerato calatino in genere bastevoli, in questo periodo dell’anno non sono sufficienti a coprire il fabbisogno di tutte le aziende, in particolare per quelle aziende che si occupano di trasformazione degli agrumi e che in questo periodo sono in piena fase di produzione e  necessitano di un consumo maggiore di acqua - spiega la dirigente dott.ssa Anna Di Martino –. Siamo consapevoli che la questione della carenza idrica richieda soluzioni a lungo termine con interventi mirati per il ripristino di pozzi di raccolta in disuso in modo da garantire così una maggiore scorta idrica; l’Irsap si attiverà in questa direzione per rispondere alle esigenze degli imprenditori presenti sul territorio”. Lunedì seguirà un altro incontro fra le parti.

 

 

 Nota IRSAP  PDF