CALTANISSETTA

CaltanissettaLo Statuto dell’Ente – deliberato dal commissario straordinario, insediatosi il 21 dicembre 2012, e decretato dall’assessore regionale delle Attività produttive Linda Vancheri – stabilisce che l’IRSAP si avvale, in virtù della centralità geografica, di una sede operativa regionale (SOR) con sede in Caltanissetta (Via Peralta – Zona Industriale, Centro Direzionale Ufficio Periferico IRSAP di Caltanissetta). Il Consiglio di amministrazione, la Direzione generale e gli Uffici centrali hanno sede, quindi, presso la SOR di Caltanissetta.

L’IRSAP – che comunque mantiene la sede legale a Palermo e gli uffici periferici nelle diverse provincie della Sicilia – ha voluto in questo modo dedicare particolare attenzione non solo alla provincia di Caltanissetta, ma anche gli altri territori vicini del centro Sicilia, tra cui Agrigento ed Enna, da troppo tempo penalizzati sotto il profilo socio-economico.

Lo scrivente commissario straordinario nei giorni scorsi si è recato in Prefettura, anticipando al Prefetto Carmine Valenti l’importante raggiungimento dell’obiettivo a favore della provincia di Caltanissetta, per il quale lo stesso Prefetto ha svolto un’azione determinante, offrendo, anche in tale circostanza, costante sostegno al processo di sviluppo e di legalità.

Da oggi le imprese di una vasta area della Sicilia avranno la possibilità di avere più vicino l’IRSAP e, altresì, l’area geografica del centro-Sicilia avrà certamente maggiori possibilità di attrarre nuovi investimenti necessari per il rilancio dello sviluppo economico della provincia di Caltanissetta e dei territori ennesi e agrigentini. Una circostanza questa – ospitare un organismo fondamentale a livello regionale per contribuire allo sviluppo delle imprese – unica e che dimostra la volontà di non trascurare i territori e le imprese che vi operano.

L’IRSAP - l’Ente pubblico regionale che amministra le aree industriali della Sicilia, istituito con la legge regionale n. 8 del 2012, la cosiddetta riforma delle Asi che ha cancellato gli 11 “carrozzoni” dei Consorzi Asi di Sicilia, che hanno accumulato centinaia di milioni di euro di debiti senza avere dato alcuna adeguata risposta allo sviluppo economico regionale – tra le innovazioni a favore delle imprese sane della Sicilia ha voluto segnare anche tale scelta che, inevitabilmente, contribuirà anche a portare un rilevante interesse di presenze regionali e nazionali raggiungendo il territorio nisseno per motivi istituzionali, economici e professionali.

Uffici periferici

PALERMO

PALERMO

Il Consorzio per l’Area di Sviluppo Industriale della provincia di Palermo è stato costituito con...

CALTANISSETTA

CALTANISSETTA

Lo Statuto dell’Ente – deliberato dal commissario straordinario, insediatosi il 21 dicembre 2012,...

ENNA

ENNA

Il Consorzio svolge un'azione di promozione e assistenza alle imprese insediate o che intendono...

AGRIGENTO

AGRIGENTO

L'ufficio periferico di Agrigento è un ente di diritto pubblico non economico, istituito con D.P....

GELA

GELA

Il Consorzio per l'Area di Sviluppo Industriale di Gela è un Ente di diritto pubblico non...

TRAPANI

TRAPANI

Il Consorzio di Trapani gestisce le aree destinate alla realizzazione degli agglomerati e degli...

CATANIA

CATANIA

Con L.R. n.8 del 12 gennaio 2012 è stato costituito l'Istituto Regionale per lo Sviluppo delle...

CALTAGIRONE

CALTAGIRONE

Il Consorzio per l’A.S.I. del Calatino attualmente gestisce n.2 agglomerati industriali...

  • PALERMO

  • CALTANISSETTA

  • ENNA

  • AGRIGENTO

  • GELA

  • TRAPANI

  • CATANIA

  • CALTAGIRONE